sábado, 13 de agosto de 2011

Per me si va nella città dolente
Per me si va nell'eterno dolore,
Per me si va tra la perduta gente,
Giustizia mosse il mio alto fattore:
Facemi la divina potestate
La somma sapienza e il primo amore.
Dinanzi a me non fur cose create,
Se non eterne, ed io eterno duro:
Lasziate ogni speranza, voi che entrate.

Dante, El Infierno.

No hay comentarios:

Publicar un comentario